top of page
Cerca
  • Simone Ferrari D.O.

Un altro fattore che influenza il microbiota intestinale è: L’ESERCIZIO FISICO

L’esercizio fisico è da sempre sinonimo di buona salute compresa quella del cervello, infatti eseguito in maniera moderata e regolare può fare una differenza significativa per il benessere delle strutture cerebrali e della loro normale funzione.


Portare buon sangue ossigenato con regolarità in tutte le zone del nostro corpo, favorendo l’eliminazione di tossine, è decisamente un toccasana per la salute.


L’esercizio fisico per essere salutare deve essere moderato, perchè infatti un esercizio impegnativo e dispendioso in termini energetici causa infiammazione sistemica. Al contrario l’esercizio moderato è particolarmente utile per ridurre i livelli di stress e per modulare il sistema immunitario.

Alcuni studi dimostrano che l’esercizio fisico ha effetti significativi sul rapporto dei principali phyla batterici, determinando un assetto in grado di prevenire l’obesità indotta dalla dieta e normalizzare la tolleranza agli zuccheri, con un incremento significativo di lattobacilli, bifidobatteri e altre specie batteriche, andando quindi a migliorare decisamente la biodiversità del microbiota intestinale, con potenziali effetti sul cervello e sul comportamento.


Fonte: "cervello intestino: un legame indissolubile"- Dott. Stefano Manera


Per cui muovetevi e fate sport che il vostro corpo vi ringrazierà

Quando si parla di attività fisica, non posso che citare i grandi vantaggi che può fornirti l’osteopata. Vediamone 2 importanti:

le persone che si sottopongono ciclicamente a trattamenti osteopatici sono meno soggetti ad infortuni e di conseguenza sono più regolari nello svolgere la propria attività fisica, incidendo quindi su un miglior mantenimento della salute generale.


favorisce un recupero più rapido dall’infortunio, riducendo il periodo di inattività e l’assunzione di farmaci antinfiammatori.

Ormai sempre più sportivi si fanno manipolare perchè i risultati sono davvero soddisfacenti sia in termini di sensazioni dei pazienti sia in termini di risultati.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page