top of page
Cerca
  • Simone Ferrari D.O.

Vista e dolori articolari/miotensivi: ci può essere correlazione?

Nei post precedenti ho parlato di come un problema di occlusione dentale possa provocare dolori come mal di schiena, algie cervicali, mal di testa ecc.


Oggi invece parliamo della vista e di come essa possa influenzare la nostra postura.



Una disfunzione visiva assolutamente può provocare dolori articolari, miofasciali e neurologici principalmente per 2 vie:


via meccanica —> quando soffriamo di disturbi visivi, dai più semplici come la miopia, l’astigmatismo e l’ipermetropia, a quelli più complessi come le patologie riguardanti la retine e la cornea, effettueremo delle traslazioni/rotazioni in avanti con il capo in modo tale da “avvicinarci”, cercando di sopperire alla cattiva messa a fuoco di quello che stiamo guardando.

Ció comporta un sovraccarico dei muscoli cervicali e del viso, i quali ci possono poi portare ad avere tensioni e dolori al collo, alla testa, agli occhi e alla schiena.


via neurologica —> lo sforzo continuo della vista provoca un’irritazione delle strutture nervose oculari, portando così a sintomi neurologici come cefalea o emicrania in zona oculare.

È possibile che si presentino in studio pazienti con disturbi articolari derivanti poi da problematiche di questa natura.

Spesso sono soggetti che presentano disfunzioni visive lievi e per cui non si sono mai adoperati per correggerle.


Di fronte a questi casi è compito dell’osteopata indirizzare il paziente dall’oculista, il quale, prescrivendo la giusta terapia, risolverà alla radice il problema eliminando la tensioni secondarie causate dal difetto visivo.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page