Cerca
  • Simone Ferrari D.O.

Curiamo il sintomo o la causa?


Oggi voglio distinguere 𝟮 𝗰𝗮𝘁𝗲𝗴𝗼𝗿𝗶𝗲 𝗱𝗶 𝗽𝗲𝗿𝘀𝗼𝗻𝗲 che agiscono in maniera differente 𝗾𝘂𝗮𝗻𝗱𝗼 𝗽𝗮𝗿𝗹𝗶𝗮𝗺𝗼 𝗱𝗶 𝘀𝗮𝗹𝘂𝘁𝗲:


- Quelli che soffrono in maniera ricorrente di disturbi osteo-articolari e si limitano ad assumere sistematicamente farmaci per tamponare la situazione, senza preoccuparsi di cambiare il proprio stile di vita.

- Quelli che seppur si trovano ad affrontare disturbi fisici saltuariamente agiscono in maniera propositiva: curano l’alimentazione, l’esercizio fisico e fanno ceck periodici per mantenere il loro stato di salute.


È un po’ come dire: “mangio bene perchè sono a dieta”. Oppure: “mangio bene perchè voglio mantenermi in forma e stare bene”.

È chiara la differenza.


Sai, 𝘂𝗻 𝗱𝗶𝘀𝘁𝘂𝗿𝗯𝗼 𝗰𝗿𝗼𝗻𝗶𝗰𝗼 𝘀𝗽𝗲𝘀𝘀𝗼 𝗲̀ 𝗶𝗹 𝗿𝗶𝘀𝘂𝗹𝘁𝗮𝘁𝗼 𝗱𝗶 𝘂𝗻 𝗶𝗻𝘀𝗶𝗲𝗺𝗲 𝗱𝗶 𝗳𝗮𝘁𝘁𝗼𝗿𝗶 che se modificati e gestiti al meglio è possibile arrivare ad un netto miglioramento dello stato di salute.

Assumere unicamente farmaci non è quasi mai una buona soluzione, specialmente se parliamo di 𝗮𝗻𝘁𝗶𝗻𝗳𝗶𝗮𝗺𝗺𝗮𝘁𝗼𝗿𝗶/𝗮𝗻𝘁𝗶𝗱𝗼𝗹𝗼𝗿𝗶𝗳𝗶𝗰𝗶 i quali spengono solamente la spia del dolore per poco tempo, e se la situazione non è transitoria, siamo punto e a capo.


𝗔𝘁𝘁𝗲𝗻𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲: non sto dicendo che assumere farmaci prescritti dal proprio medico sia sbagliato perchè ci sono casi in cui la terapia farmacologica è necessaria, come in forme acute o in presenza di alcune patologie.

Ma anche in questi casi è possibile stare meglio, basta andare nella giusta direzione.


Per questo motivo il 𝘁𝗿𝗮𝘁𝘁𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗼𝘀𝘁𝗲𝗼𝗽𝗮𝘁𝗶𝗰𝗼 non è utile solamente quando arriva il dolore ma anche prima che esso si presenti. Ricorda che la salute è un equilibrio da mantenere giorno dopo giorno curando diversi aspetti. L’osteopata può aiutarti sul piano fisico andando ad eliminare quei compensi dannosi per la tua postura.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti